Qual è il cerotto antidolorifico più efficace per te?


Qual è il cerotto antidolorifico più efficace? Per rispondere a questa domanda, bisogna prima capire cos’è un cerotto antidolorifico e come funziona. I cerotti sono simili ad un’aspirina da banco, solo che invece di assumerla come un’aspirina, viene assorbita nella pelle dove agisce in pochi istanti. I principi attivi degli antidolorifici come i FANS, l’ibuprofene e l’acetaminofene agiscono immediatamente all’impatto, o appena prima dell’insorgenza del dolore. Se un paziente dovesse prendere un’aspirina e poi farsi strappare un dente a causa di un canale radicolare, il dolore sarebbe sordo ma temporaneo e probabilmente non permanente. Con un cerotto antidolorifico l’insorgenza del dolore può essere fermata non appena il cerotto viene applicato.

Con l’uso di un FANS e paracetamolo c’è un tipo di reazione chimica che si verifica che blocca la formazione di due sostanze chimiche; un agente pro-infiammatorio chiamato prostaglandina e un agente anti-infiammatorio chiamato nitroglicerina. Quando le due sostanze chimiche interagiscono il risultato è la riduzione del gonfiore e quindi il sollievo del dolore. Qual è il più efficace antidolorifico tuttavia dipende dalla chimica del vostro corpo. Ad esempio, se si sta prendendo paracetamolo per trattare il mal di testa cronico poi prendere un antidolorifico che blocca la formazione di nitroglicerina potrebbe essere una scelta migliore per voi. Mentre i FANS possono aiutare a trattare anche il dolore più acuto. Bisogna infatti capire il motivo per cui decidiamo di acquistare un certo tipo di cerotto, perché ci serve e che problema intendiamo poi risolvere di fatto con il suo uso. A seconda della tipologia di cerotto di cui abbiamo bisogno, il suo costo potrebbe anche leggermente variare.

Come nota a margine, quello che è il cerotto antidolorifico più efficace può anche essere classificato come l’antidolorifico più efficace, perché tutti funzionano in modo diverso. Per esempio, i FANS funzionano riducendo l’infiammazione e quindi alleviano il dolore; l’acetaminofene funziona rilassando il muscolo e quindi riducendo l’infiammazione; e l’ossicodone funziona creando una sensazione simile a quella di un farmaco che riduce il dolore. Quale scegliete, tuttavia, dipende dalla chimica del vostro corpo e da cosa avete specificamente bisogno per alleviare il dolore al momento. Se sapete cosa state prendendo e come funziona, allora non c’è ragione per cui non funzionerà. Ma prendetevi un po’ di tempo per capire le esigenze del vostro corpo e avrete una possibilità molto migliore di ottenere l’alleviamento del dolore che state cercando.

Altro sull’argomento? Clicca qui e visita il sito https://www.cerottiperdolore.it/.